COME RESTAURARE UNA BARCA

restaurare una barca

COME RESTAURARE UNA BARCA

Molte volte nel mercato della nautica si possono trovare scafi malandati che con pochi accorgimenti possono ritornare al loro antico splendore.

In questo articolo vogliamo spiegarvi e illustrarvi i diversi passaggi per restaurare la vostra barca o la barca che, deciderete di acquistare.

restaurare una barcaIn primo luogo dobbiamo valutare i danni che il tempo e l’usura hanno causato all’imbarcazione, non tanto estetici ma soprattutto strutturali.

Se l’opera viva mostra bolle o le murate sembrano avere appena terminato una gara di stock-car, come primo step è necessario scartavetrare completamente lo scafo fino a portarlo alla vetroresina in moda da far emergere i vari danni come ad esempio buchi, ammaccature e lesioni.

Per riparare le varie imperfezioni si applica con una spatola dentata (spessore 2mm) una mano di OCEAN GLASS  che servirà a riprendere le imperfezioni dello scafo. Successivamente si riapplica un’altra mano dello stesso prodotto, ma questa volta con una spatola liscia in modo da recuperare i profili d’acqua.

Una volta catalizzata la seconda mano di OCEAN GLASS si carteggia profondamente la superficie, si aspira la polvere accumulatasi e si stende una mano a rullo del nostro primer OCEAN LPL avente la funzione di aggrappante.

Dal momento che il primer ha raggiunto il punto di gel, si procede con il gelcoat OCEAN SHIELD, antiosmotico ed impermeabilizzante, disponibile nelle tinte RAL, sia in opera viva che in opera morta. Si stendono 3 mani a rullo del nostro  gelcoat antiosmotico e impermeabilizzante OCEAN SHIELD. E’ importantissimo dare 3 mani di Ocean Shield, non meno, in quanto si raggiunge lo spessore minimo per garantire l’effetto antiosmosi (400 u).

A questo punto è necessario fare una distinzione di trattamento finale tra l’opera viva e l’opera morta:

– in opera viva si applica una vernice antivegetativa, che di norma va applicata una volta l’anno;

Ocean Shield gelcoat osmosi 1– in opera morta si applica la nostra vernice poliuretanica URETAN NGW ( che può essere utilizzato per verniciare anche l’interno della barca, del colore RAL che si preferisce).

Perchè serve la vernice poliuretanica? Perchè il gelcoat, steso in precedenza, è epossidico e quindi a contatto diretto con la luce tende ad ingiallire.

Per rendere antiscivolo le superfici  calpestabili della vostra barca si applica mediante rullo la nostra vernice antiscivolo trasparente BBRAKE: non modifica in nessun modo il supporto sottostante e mantiene l’estetica del rivestimento.

La vostra barca, in questo modo, sarà come nuova, capace di solcare le acque di tutti i mari!

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello:

AFFRETTATI!

EBOOK GRATUITO

Compila il breve sondaggio e ricevi l'ebook di 42 pagine "5 lezioni sulle resine per rivestimento", a cura dei nostri tecnici formatori Cores.