VECCHI E NUOVI PAVIMENTI CON LE RESINE INDUSTRIALI

resine industriali

VECCHI E NUOVI PAVIMENTI CON LE RESINE INDUSTRIALI

Le resine trovano largo utilizzo nel settore industriale , per la restaurazione di vecchi pavimenti o nella posa di quelli nuovi.

resine industriali I pavimenti che vengono rivestiti sono di diverse tipologie, hanno una diversa destinazione d’uso e diversi tipi di supporto: per tutti questi motivi è importantissimo scegliere il giusto procedimento e il giusto tipo di pavimento da applicare.

E’ necessario tenere in considerazione alcuni aspetti fondamentali: la destinazione d’uso del pavimento, traffico leggero, traffico pesante (carrelli elevatori, automezzi), umidità di risalita nella pavimentazione.

Ecco le tre variabili che possiamo incontrare:

1- se il pavimento da rivestire è in buono stato o di nuova costruzione e il traffico d’uso è poco intenso si può applicare una resina anti-polvere. La superficie viene pulita, aspirata e vengono applicate due mani di resina all’acqua o solvente. Il pavimento risulterà lucido, facile da pulire e nel tempo molto duraturo.

2- Resina multistrato per rivestire vecchi pavimenti in cemento o gres, che si sono deteriorati a causa del transito e dell’uso di carrelli elevatori.

Si procede alla preparazione della superficie da rivestire tramite molatura o pallinatura, stendendo 3 mani di resina e spolvero di quarzo. Il pavimento risulterà lucido, di facile pulizia e di lunga durata.

Questo risulta il metodo più utilizzato nel recupero di vecchi pavimenti in quanto la resina non ha bisogno di manutenzioni e rimane resistente nel tempo.

3- Se il pavimento da rivestire è molto deteriorato, con avvallamenti e buche si dovrà ricorrere al massetto in resina. Per preparare la superficie si procederà con la pallinatura e fresatura, con la posa di una rete di velovetro. Successivamente viene preparato un impasto di resina e quarzo, che viene livellato e steso con staggia. Infine la superficie viene resa  liscia grazie all’elicottero di staggia.

Si ottiene così un rivestimento di uno spessore che può andare da un minimo di 5mm a 2/3 cm ottenendo una pavimentazione in ogni caso resistente e duratura.

Tutti i pavimenti monostrato e multistrato epossidici con le Resine Cores sono disponibili in tutte le tinte RAL.

 

Condividi questo post

Comments (4)

  • Martini Ercole Giorgio rispondere

    Nel secondo caso quanto posso preventivare un lavoro del genere al mq . Mi hanno richiesto di fare un capannone di 750mq .
    Cordiali saluti
    Martini Ercole Giorgio

    Novembre 18, 2015 a 1:15 pm
    • Laura Girotti rispondere

      Gent.le Ercole Giorgio,
      per avere indicazioni precise è necessario valutare il caso specifico: destinazione d’uso del rivestimento? che tipologia di fondo è attualmente presente e in che condizioni versa? e quale effetto finale si desidera ottenere?
      Scriva pure una mail a alice@resine-cores.it che risponderà con l’elenco dei materiali e le procedure applicative.
      Cordiali saluti
      Laura

      Novembre 18, 2015 a 1:47 pm
  • Russo Salvatore rispondere

    Buongiorno io dovrei rivestire un pavimento in un magazzino dove transitano muletti sia coperto che celle frigo vorrei sapere che tipo di resina usare e la procedure vorrei fare presente che la pavimentazione in questione e vecchia e malandata grazie per l l’attenzione aspetto vostro riscontro

    Agosto 7, 2020 a 5:19 pm
    • Alessandro Nallio rispondere

      Gentile Salvatore,
      Potremmo sentirci tramite WhatsApp? 3292277332

      grazie,
      Alex Cores

      Agosto 7, 2020 a 6:08 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


AFFRETTATI!

EBOOK GRATUITO

Compila il breve sondaggio e ricevi l'ebook di 42 pagine "5 lezioni sulle resine per rivestimento", a cura dei nostri tecnici formatori Cores.